NutriBlog

— Posso dire con soddisfazione che con “dietadoc” ho ritrovato il mio peso forma. Devo confessare che inizialmente mi sono avvicinata ai consigli teorici e pratici del dott. Gianfranco Zippo certa di percorrere un camminino di salute, ma disillusa sui concreti effetti dimagranti che con una dieta così ricca di cibi gustosi avrei potuto conseguire. Insomma, non ci credevo più che si potesse perdere peso mangiando con gusto. Invece, con mio sommo piacere, ho potuto constatare che l’ago della bilancia scendeva anche se mi concedevo quei gustosi primi piatti di pasta e riso che mi ero sempre negata, convinta com’ero che mi facessero ingrassare. Sono scesa di otto chili senza assumere quell’aspetto sofferente e sciupato che caratterizza chi, non più ventenne, intraprende diete tristi ed afflittive. A quasi un anno di distanza posso affermare che DietaDoc mi ha “educato” indicandomi la giusta strada da percorrere quotidianamente per raggiungere una buona forma fisica senza rinunciare alla buona cucina. Sono molto felice di aver incontrato sulla mia strada la serietà professionale del dott. Gianfranco Zippo e di quanti operano per DietaDoc ed a loro esprimo la mia più sincera gratitudine. Anna Serena Silvestri
— Caro dott. Zippo, Finalmente la soluzione che cercavo. Mangiare bene e in modo equilibrato non è semplice per una donna che vive prevalentemente fuori casa. Avere dei pasti curati e controllati sempre a portata di mano permette di non scivolare impulsivamente nei pasti spazzatura last minute. I sapori sono lusinghieri e non fanno sentire la tristezza di una privazione. L’idea è vincente, avanti così! Antonella Mauri
— Gentile Gianfranco, desidero con questa mia, ringraziarti per avermi fatto apprezzare l’universo DietaDoc!…è una filosofia del cibo, della quale non posso più fare a meno!!! Scherzi a parte, dopo un mese e mezzo di test, non ho avuto problemi nell’abituarmi a questi sapori nuovi, ho avuto dei benefici riguardanti il mio peso (da kg. 84,50 a kg. 79,50)…senza per altro soffrirne o subire un senso di rinuncia, ed è questa secondo me la grossa novità! Ho riacquistato energia e, quel senso di spossatezza, fenomeno fisiologico del dopo pasto, è sparito. Penso che per le mie esigenze la formula pranzo e cena, da lunedì a venerdì compreso sia una soluzione ottimale…che dire?!?…avanti così. …una confidenza devo fartela: ogni tanto sento la mancanza delle mie abbuffate di dolcetti & salumi, ma sinceramente sento di averne beneficiato in tante altre cose. un fan di Dietadoc Mario Bocchi P.S. Complimenti per l’ultimo nato…il patè di ceci & tofu…intrigante!
0