Dieta Doc | PROTOCOLLO DI UTILIZZO
15412
page-template-default,page,page-id-15412,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.4,vc_responsive

dieta doc srl

PROTOCOLLO DI UTILIZZO

DietaDoc ha previsto 2 protocolli di consumo dei Pasti Pronti.

 

1) SETTIMANE DIETADOC

Il percorso “Settimane DietaDoc” si rivolge a chi:

  • è obeso o in sovrappeso e vuole dimagrire;
  • non riesce a preparare una dieta perchè non ha tempo di cucinare;
  • non riesce a seguire una dieta perchè troppo frustrante e insapore;
  • vuole dimagrire e stare bene senza rinunciare al piacere della buona cucina;
  • vuole seguire un percorso alimentare sano e corretto per sentirsi meglio.

 

Il percorso alimentare DietaDoc è adatto a tutti poichè segue le indicazioni per una sara e corretta alimentazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo è un percorso alimentare settimanale (Pranzi e Cene Pronte da scaldare) calibrato dal Team Medico Dieta Doc, preparato Sottovuoto dagli Chef Orved Spa e ogni settimana prevede:

  • Consegna a domicilio di 6 Pranzi e 6 Cene (con contorni) confezionati in vaschette monoporzione, da consumare da lunedì a sabato.
  • Invio del menù da seguire durante la settimana e preziosi consigli per la prima colazione e per gli spuntini giornalieri.
  • Invio tramite e-mail della conferma d’ordine e relativa fattura.

 

PERIODO CONSIGLIATO

Una sana e corretta alimentazione dovrebbe diventare un’abitudine quotidiana cui non rinunciare mai. Per ottenere il giusto riequilibrio biomolecolare e metabolico (principi del dimagrimento cellulare) è consigliato un periodo minimo di 2 mesi.

 

ESAMI

per consumare i Pasti Dieta Doc non sono necesSari esami o visite mediche specifiche poichè si tratta di un Regime Alimentare Bilanciato.

 

VALUTAZIONE MEDICA

Chi lo desidera, in accordo e con il consenso del proprio Medico di Base, può compilare il nostro Test prima di iniziare il percorso Dieta Doc per farlo valutare al team medico e avere una Dieta Personalizzata.

 

LINK VELOCI:

ORDINARE LE SETTIMANE DIETA DOC (shop) CLICCA QUI

DIETA PERSONALIZZATA (shop) CLICCA QUI

COME FUNZIONA LA DIETA (pagina informativa) CLICCA QUI

PERCHE’ FUNZIONA LA DIETA (pagina informativa) CLICCA QUI

RISULTATI DELLA DIETA (pagina informativa) CLICCA QUI

 

 

2) PASTI FRESCHI PRONTI

I “Pasti Freschi Pronti” si rivolgono principalmente a chi:

  • è sottoposto a ritmi di vita stressanti, soprattutto per questioni lavorative, e ha il timore – molto spesso fondato – di mangiare male.
  • ricerca prodotti naturali in grado di aiutarlo a mantenersi in forma.
  • ha capito quanto sia importante mangiare piatti sani (e gustosi) per mantenersi sani (e sereni).
  • vuole organizzare pranzi e cene gustose, in coppia o con gli amici, senza lavorare troppo, cucinare e sporcare.

 

Tutti i “Pasti Freschi Pronti” seguono le indicazioni per una sara e corretta alimentazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono stati calibrati dal Team Medico DietaDoc e preparati Sottovuoto dagli Chef Orved Spa.

La Qualità è Garantita dal processo di lavorazione e dalla “pastorizzazione” di ogni preparato, riducendo la presenza nella confezione di ossigeno
e batteri, i principali responsabili dell’ossidazione e del deperimento dei cibi (la durata media dei piatti è di 30 giorni, senza conservanti).

 

METODO DI CONSERVAZIONE DELLE VASCHETTE: in frigorifero tra 0°C e +4°C

DURATA: ca. 45 giorni senza conservanti

RIGENERAZIONE DEL PASTO:
Bagnomaria (2 minuti): immergere la confezione chiusa in una pentola con acqua bollente, a fuoco spento.
Microonde (1 minuto): forare la pellicola e mettere la confezione direttamente in forno per 1 minuto a 750 W.
Forno (10 minuti): mettere il contenuto della vaschetta in contenitore idoneo e mettere in forno già caldo a 160°C.

 

La produzione Sottovuoto dei cibi consente:

  • maggiore controllo delle temperature di cottura, da cui deriva una maggiore flessibilità anche in questo ambito, con almeno 4 diversi sistemi
    (cottura per rapida presa termica, cottura per lenta presa termica, cottura per caduta termica, cottura con delta –t avanzato).
  • maggiore uniformità di cottura del prodotto alimentare e omogeneità di aromatizzazione. Ne deriva un’amplificazione dei gusti e una migliore intensità.
  • preservare inalterati i micronutrienti, i sali minerali e anche le componenti organolettiche più sensibili (colori e gusto) perchè nel sottovuoto l’acqua bolle al di sotto dei 100 gradi e quindi vi è la possibilità di usare temperature estremamente più basse rispetto alla cucina tradizionale.
Polisaccaride presente nei cereali, nelle patate e in molti altri vegetali...
0